Articoli

..Correva l’anno

calvizzanoCorreva l’anno 1949 quando nacqui a Calvizzano in Povincia di Napoli, i miei genitori mi chiamarono Nicola, poi nel 1992 il Ministero delle Comunicazioni, mi chiamò IK8SCR e da quel giorno molte cose sono cambiate nelle mia vita. Il primo approccio con la radiotecnica ebbe inizio con un corso per corrispondenza della Scuola Radio Elettra nel 1979, nella città di Ancona.
Iniziai a conoscere l’universo dei radioamatori attraverso un portatile, il quale possiedo ancora, CT1600, acquistato per lavoro. Una sera a 145.725, ascoltai la voce di un radioamatore che salutava tutti quelli che fossero in ascolto, e in attesa che si facessero presenti altri interlocutori ripeteva il suo nominativo I8NVO (ignoravo il significato) il suo nome “Virgilio” e la città da dove trasmetteva, Avellino. Le sere successive verso le ore 21:00 circa accendevo il portatile e aspettavo che giungesse quella voce che di volta in volta, mi diventava sempre più familiare, avevo compreso cosa significasse il suo nominativo che la frequenza 145.725 MHz era l’uscita del ponte ripetitore R5 della Sezione Ari di Avellino. Le notizie che appresi da SWL, successivamente  si rilevarono di fondamentale importanza nel mio comportamento durante i qso in radio e nella vita di radioamatore. Fu lui a darmi l’accesso in aria con il mio nominativo, fu il mio primo qso ufficiale. In una occasione di lavoro ad Avellino, dopo averlo precedentemente avvisato, mi recai a fargli visita e come diciamo noi Radioamatori: “Dare un volto ad una voce”.

Benvenuto in questa gabbia di matti!

t_napoli_ezg_1 (1)

Un giovedì pomeriggio chiesi al titolare di un negozio di elettronica dove fosse la Sezione Ari di Napoli, mi fu indicata senza esitazione perché era proprio lì vicino, in una piazzetta adiacente. Visto che era giorno di apertura e la porta era spalancata, non esitai ad entrare.
In un enorme salone c’erano molte persone che parlavano tra loro formando diversi gruppi, da uno di questi, si staccò un uomo, mi venne incontro e nel porgermi la mano pronunciò la famosa frase di benvenuto. Quel Radioamatore era Franco I8NOK.

Grazie al mondo della Radio, ho conosciuto ed ogni giorno continuo a conoscere tante persone che nel corso della mia vita radioamatoriale e privata, sono state e sono di molto aiuto, e nello stesso modo mi auguro che lo sia io nei confronti di altri.
Per molti anni sono stato capo maglia del Gruppo Radioamatori Medici GRM-RASI; tutte le sere dal lunedi al venerdi alle ore 21:00 esatte sulla frequenza di 145.225 e per una sera alla settimana in HF 3613.50. Ormai sono anni che gli operativi del Gruppo Radiomatori Medici Rasi (Radio Assistenza Sanitaria Italiana) in radio non si fanno più.

Le mie trasmissioni sulle frequenze HF sono prettamente in CW, RTTY e PSK. Le radio IC775DSP, FT857, TM702 e portatili. Le antenne sono: tribanda Hy-gain TH7DX per i  10,15 e 20 metri  inoltre il dipolo a V con il kit per i 40 ed infine il dipolo rotativo per le bande Warc. Per le VHF la X300 e la 14 elementi della Hy-gain.

Nel mese di Settembre 2005 iniziai la mia nuova avventura tecnica/geologica, i Sismografi, la loro costruzione e le loro registrazioni

Completa il tutto la stazione meteo DAVIS2, i dati sono in APRS.

NICOLA IK8SCR